Il tampone cervicale è un esame diagnostico finalizzato alla ricerca di microrganismi responsabili di infezioni del collo dell’utero (o cervice).

Il tampone cervicale consiste nel prelievo delle cellule di sfaldamento e delle secrezioni dalla cervice uterina e dal canale endocervicale, mediante un piccolo bastoncino ovattato, simile ad un cotton fioc. Le successive analisi di laboratorio, eseguite sul campione così raccolto, permettono di identificare l’eventuale presenza del patogeno ricercato.

Si eseguono tamponi con terapia alle pazenti dello studio e senza terapia alle pazienti esterne.

Lascia un commento